NEWS

SPETTACOLI

L'ARBITRO DI DIO
3 Febbraio ore 21
4 Febbraio ore 18.30

Spettacolo del terzo anno professionale
con la regia di Chiara Cimmino e Valerio Vittorio Garaffa

LE SERVE
23 Marzo ore 20.30
24 Marzo ore 18.30

Spettacolo del corso libero avanzato
con la regia di Chiara Saiella

WORKSHOP

CORTO A VISTA
laboratorio intensivo di cinema

Febbraio Marzo Aprile 2024
condotto da Alessandro Marano

Nozioni ed esercitazioni pratiche di scrittura e regia. Realizzazione di un corto con attrezzatura professionale sotto la superisione dei docenti.

WORKSHOP

RECITAZIONE CON MACCHINA DA PRESA

Aprile 2024
condotto da Stefania De Santis

Otto incontri intensivi per approfondire la tecnica recitativa davanti alla macchina da presa.

CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE teatrale e cinematografica

A CHI SI RIVOLGE: ragazze e ragazzi di età compresa tra i 18 e i 30 anni che vogliano intraprendere un percorso di formazione finalizzato alla professione di attore/attrice.

DURATA: tre anni

FREQUENZA: da ottobre a giugno
5 lezioni a settimana per un totale di ca. 16 ore settimanali

ISCRIZIONI: è possibile iscriversi solo dopo provino di ammissione

BANDO D’AMMISSIONE

Il progetto didattico si basa sull’idea che nella recitazione esistano tecniche simili necessarie per agire in scena e davanti alla macchina da presa, e che le diverse teorie abbiano, nell’applicazione pratica ,molti aspetti comuni atti a sollecitare ed evidenziare le capacità espressive dell’attore.
La tecnica, il più possibile affinata, è lo strumento indispensabile per la realizzazione della capacità creativa dell’attore, vero ed unico fine dell’arte drammatica.
Per tecnica intendiamo la scoperta, l’allenamento, la consapevolezza e il controllo delle innumerevoli possibilità dello strumento corpo-voce-pensiero. Il fine è da subito l’interpretazione.

La scuola è diretta da Francesca Rizzi e Riccardo Bocci, che unendo le loro esperienze di attori, registi, pedagoghi e acting coach, hanno creato un luogo dove condividere le proprie tecniche, conoscenze e scoperte con i giovani allievi e le giovani allieve.
A loro si affiancano docenti di alto livello professionale e specifica attitudine pedagogica: Chiara Cimmino e Valerio Vittorio Garaffa, insegnanti stabili della scuola, Andrea Pangallo per il movimento scenico, Stefania De Santis e Simone Liberati per la recitazione cinematografica.

Durante l’anno sono previsti momenti di verifica e la possibilità di dimostrazioni di lavoro aperte al pubblico.

PRIMO ANNO

  • Riscoperta di sé attraverso la relazione con gli altri, con lo spazio, con un testo.
  • Rafforzamento e sviluppo dell’immaginazione.
  • Approfondimento della conoscenza della lingua italiana, della sua espressività, e del suo ritmo, in prosa e in versi.
  • Sviluppo della propria coscienza fisica e vocale.
  • Lavoro sulla maschera neutra e la maschera espressiva.
  • Presentazione pubblica del lavoro.

SECONDO ANNO

  • Approfondimento dei testi, da quelli classici a quelli contemporanei al fine di raggiungere una efficace autonomia interpretativa.
  • Sviluppo della relazione scenica attraverso la contaminazione di principi da tecniche recitative di comprovata efficacia(Stanislavskij, Strasberg, Lecoq, Mejerchol’d, Meisner).
  • Messa in scena di uno spettacolo.

TERZO ANNO

  • Concentrazione su aree tematiche.
  • Applicazione delle competenze acquisite nel lavoro davanti alla macchina da presa.
  • Pratica di palcoscenico e il confronto con il pubblico sono tra gli obiettivi specifici del terzo anno.

CORSI

BAMBINƎ

ETA':

  • dai 4 ai 6 anni
  • dai 7 ai 10 anni
  • dai 11 ai 14 anni

FREQUENZA:

2 ore
1 volta a settimana

INSEGNANTI:

Antonietta Capocaccia
Sofia Tremontini

L’idea di fondo dei nostri laboratori è che le bambine e i bambini vadano solo guidati nella scoperta o meglio nell'esplorazione del loro naturale potenziale espressivo, creativo e immaginativo. Aiutarli a prendere consapevolezza del loro strumento corpo/voce/pensiero ha sempre e comunque come fine il gioco dell’interpretazione. Verrà fatto ricorso all’utilizzo di testi vicini al loro mondo e alla loro sensibilità, come le fiabe, ma anche di temi più ampi su cui improvvisare, o di autori apparentemente lontani, ma che già parlano loro.

E' prevista, a conclusione dell’anno accademico, la messa in scena di uno spettacolo.

RAGAZZƎ

ETA':

dai 15 ai 18 anni

FREQUENZA:

2 ore
1 volta a settimana

INSEGNANTI:

Alessandro Marano

Improvvisazione e scoperta dei testi classici e moderni per trovare altre forme di relazione e comunicazione, per scoprire il proprio strumento corpo/voce e per dare forma al proprio immaginario, sempre e solo nella consapevolezza del gruppo, queste le strade che segue il lavoro con le ragazze e i ragazzi.

E' prevista, a conclusione dell’anno accademico, la messa in scena di uno spettacolo.

ADULTƎ

ETA':

dai 18 anni in su

FREQUENZA:

3 ore
1 volta a settimana

INSEGNANTI:

Chantal Gori
Enrica Nizi
Chiara Saiella

I Corsi Liberi, o corsi non professionali, sono corsi per tutte le età, e sono aperti a tutte le persone che vogliano avvicinarsi all'arte teatrale e scoprire le possibilità del proprio strumento corpo/voce/pensiero/immaginazione senza necessariamente confrontarsi con le richieste della professione. Questo permette un lavoro particolarmente libero e creativo, dove trovano spazio innanzitutto la ricerca e l’ascolto all’interno del gruppo.

E' prevista, a conclusione dell’anno accademico, la messa in scena di uno spettacolo.

ATTIVITA'

WORKSHOP

Workshop di approfondimento su discipline specifiche con professionisti del mondo del teatro e del cinema.

Tra gli altri hanno portato le loro esperienze: Bernardo Casertano, Chiara Cimmino, Sabino Civilleri, Giangiacomo Colli, Stefania De Santis, Ilaria Drago, Valerio Vittorio Garaffa, Patrizia Hartman, Simone Liberati, Carlo Massari, Andrea Pangallo, Luigi Pisani.

RESIDENZE

Gli spazi dell’Associazione ospitano spesso le prove di artisti che portano avanti i loro progetti, dando vita a delle vere e proprie residenze. Si rendono inoltre disponibili come luogo di ricerca e sperimentazione per ex allieve ed ex allievi che vogliano proporre i loro progetti.

SPETTACOLI

Da sempre il suo spazio ospita, per i soci dell’associazione, prove aperte, spettacoli e messe in scena di ex studenti, collaboratori e artisti, tra i quali Riccardo Bocci e la sua lettura di La Tregua di Primo Levi, Bernardo Casertano e la sua TRILOGIA DELLA CONDIZIONE UMANA, Opera Buffa con le marotte e i burattini di Silvia Giampaola, e molti altri.

FESTIVAL

Dal 2022 organizza insieme a InsiemiDiScienza il Festival della scienza e dell’arte La’ Fuori, che si tiene nel mese di giugno presso Villa Lazzaroni a Roma e che ha visto la numerosa partecipazione di scienziati e artisti all’interno di incontri e performance.

Dal 2023 collabora con Durian e ospita il Festival del VHS.

CONVEGNI

Realizza e promuove PER-FORMARE, appuntamento annuale di riflessione e confronto sui cambiamenti in corso che riguardano la formazione professionale dell’attore.

TEATRO IN CARCERE

Collabora con Branchie Teatro nei laboratori teatrali presso la Casa Circondariale di Frosinone, dove sostiene e incoraggia lo scambio tra i detenuti e gli allievi attori della scuola.

CHI SIAMO

STORIA

2008

Teatroavista nasce dalla collaborazione di diverse personalità artistiche e professionali: Francesca Rizzi, attrice, regista, pedagoga, che ne è presidente, Daniele Iraci, scenografo e scultore, e Silvia Rizzi, storica del teatro e insegnante.

Teatroavista è una scuola di teatro e di recitazione Dopo molti anni di esperienza in altre scuole abbiamo voluto costruire uno spazio dove l’insegnamento e l’apprendimento dell’arte attoriale siano considerate materie vive, cioè in costante scambio con tutto ciò che le riguarda (teatro, cinema, regia, scrittura, letteratura) e dove l’attenzione, la cura, e la continua ricerca siano parte integrante degli aspetti didattici e pedagogici.

Teatroavista è un luogo di diffusione e divulgazione della cultura, in particolar modo teatrale, cinematografica e letteraria ma negli ultimi anni, con la collaborazione di altre Associazioni, tra cui Branchie Teatro e InsiemiDiScienza, anche sociale e scientifica.

Teatroavista è uno spazio aperto per residenze artistiche, incontri e progetti, prove e sperimentazioni

Teatroavista è una biblioteca

Teatroavista è una sala prove

Teatroavista è un piccolo teatro

SPAZIO

Teatroavista è composta da due spazi:
un foyer all’ingresso, con annessa una piccola biblioteca teatrale, di ca. 20 metri quadrati e la sala.
Il teatro è dotato di una platea a gradinate smontabile ed accoglie fino a un massimo di 45 persone.

  • Spazio scenico:
    - 5x7m con platea
    - 5x10m senza platea
  • Pavimentazione:
    legno di abete con possibilità di tappeto danza
  • Fondale:
    nero rimuovibile
  • Fonica e luci:
    ha un proprio impianto di fonica e di illuminazione

Per ulteriori informazioni riguardo alla dotazione del teatro scarica la scheda tecnica completa qui sotto

Scheda tecnica

CONTATTI

    • Indirizzo Via Antonio Coppi, 8D
      00179 Roma
    • Metro FURIO CAMILLO
    • Telefono 338 4861926
      333 7681921
    • Mail teatroavista@gmail.com